Airolo

Qualche curiosità sulla nostra regione e sulle sue origini

Airolo oggi

Airolo è un Comune della Valle Leventina che si trova a 1175 m/slm e le sue vette si estendono fino a un’altitudine di 2999 m/slm (Pizzo Centrale).

Fortemente legato alla sua vicinanza al San Gottardo, il Comune risente del flusso continuo di persone che transitano da Sud a Nord e viceversa. Ed è proprio grazie alla sua posizione che Airolo, insieme alle sue valli, è meta privilegiata per chi si trova di passaggio e per chi, invece, vuole soffermarsi più a lungo.

D'estate come d'inverno, questo fiorente centro della Leventina si rivela luogo ideale per escursioni in montagna e attività sportive all'aria aperta, offrendo ai suoi ospiti paesaggi meravigliosi, nonché una grande varietà di eventi sportivi e punti di interesse culturale.

La Valle Leventina è una regione che sorprende il passante per la varietà dei suoi climi e dei suoi colori; percorrendola tutta con il ritmo dell'esploratore, è possibile imbattersi in veri spettacoli della natura: laghi, cascate, baite e capanne, itinerari storici ed enogastronomici. Per chi del Canton Ticino vuole conoscere anche la veste montana oltre che quella mediterranea, Airolo e dintorni sono tutti da scoprire e da vivere.

Informazioni Impianti

Impianti
Impianti aperti:
0/8
Impianti
Km piste aperti:
0/13
-10°

Mercoledì 12/12/2018

meteo
Giovedì 13/12/2018:
-8°/-4°
meteo
Venerdì 14/12/2018:
-8°/-4°
meteo
Sabato 15/12/2018:
-6°/1°
Storia di Airolo

La storia di Airolo

Le vicende del nostro territorio sono da secoli legate alla storia europea: cavalieri, mercanti, aristocratici e avventurieri sono passati per queste vie lasciandovi un segno indelebile.

Intorno al 1200, la strada del Gottardo diventò una via di comunicazione molto importante per il collegamento tra il nord ed il sud dell’Europa. La posizione strategica del valico e la sua centralità nell’arco alpino, fecero sì che poco a poco crescesse il suo peso economico, politico e militare: alla sua storia sono infatti legate la nascita della Confederazione svizzera nel 1291, le guerre milanesi nel 1400 e il lungo dominio svizzero sui territori ticinesi.

È però nel 1700 che Airolo e il territorio circostante diventano una meta turistica sempre più apprezzata e frequentata da nobili viaggiatori provenienti da tutta Europa. Grazie ai loro diari di viaggio e alle immagini che li accompagnavano, questo piccolo territorio tra Nord e Sud ebbe finalmente l’attenzione che meritava.

Airolo attirava specialmente gli amanti della natura e degli sport invernali; non per nulla sono di queste zone i primi sci della Svizzera Italiana (1879), i due primi trampolini per il salto con gli sci (1926 e 1934), la slittovia (1938) e i primi impianti di risalita di Lüina e Pesciüm. E non possiamo dimenticare gli sciatori e sciatrici di grande valore nazionale ed internazionale che sono nati in questa Valle!

Storia di Airolo

Informazioni Impianti

Impianti
Impianti aperti:
0/8
Impianti
Km piste aperti:
0/13
-10°

Mercoledì 12/12/2018

meteo
Giovedì 13/12/2018:
-8°/-4°
meteo
Venerdì 14/12/2018:
-8°/-4°
meteo
Sabato 15/12/2018:
-6°/1°
Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy. Clicca qui per modificarla o Clicca qui per chiuderla.

Meteo

Impianti

Webcam

Contatti